canyon exploring with Michele Angileri

Valle delle Foci

Sul versante laziale dei monti del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise si apre l'affascinante Valle delle Foci. Il nome "Foci" viene dal latino fauces che significa "fauci", e dunque gola o canyon.

Nome Valle delle Foci
Regione Lazio
Centro urbano più vicino San Biagio Saracinisco
Dislivello 490 m
Sviluppo 1300 m
Verticale massima 33 m
Roccia Calcare
Difficoltà5
Navetta Possibile
Esplorazione Giuseppe Antonini, Paola Santinelli; novembre 2004
Tratto inferiore (da quota 1024 m in giù): Michele Angileri, Carlo Scappaticci; 17 luglio 2012

 

Descrizione dettagliata: immettere il codice di accesso  
Cliccate qui per acquistare un codice di accesso
Cosa trovate nella descrizione dettagliata della gola

Ricordi

Erano passati otto anni da quando Pino mi aveva raccontato del Vallone delle Foci consigliandomi di andarlo a ripetere ma, lo sapete, do sempre la priorità all'esplorazione di nuovi itinerari ... Alla fine, però, arrivò il momento giusto e potei così gustare anch'io, assieme al'amico Carlo, la magnifica sequenza di cascate inforrate e vasche sospese che caratterizza questa forra.

Giunti al sentiero di uscita, a quota 1024 m SLM, però, non seguimmo le indicazioni di Pino e continuammo a scendere lungo il torrente, che in quel punto sembrava avere perso ormai ogni interesse. E poco più giù, inaspettatamente, il torrente si tuffava di nuovo dentro una bianca forra di cui Pino e Paola non avevano sospettato l'esistenza ...
E così quella che era nata come una ripetizione finì col trasformarsi, per un tratto, in esplorazione.

Copyright © 2002- Michele Angileri. All rights reserved.