canyon exploring with Michele Angileri

Fosso Carapelle

Il Fosso Carapelle è un modestissimo torrente che scende verso il lago del Turano. A un certo punto del suo breve percorso, però, esso giunge sull'orlo di un'alta parete rocciosa da dove precipita con una sequenza di cascate che, nella stagione giusta, offrono uno spettacolo affascinante che può essere osservato dalla collina di fronte. Se però non ci si accontenta di guardare da lontano ci si può recare con corde e imbraghi, scoprendo così una graziosa, insospettabile discesa torrentistica in un ambiente insolito dal sapore primordiale.

Nome Fosso Carapelle
Regione Lazio, valle del Turano
Centro urbano più vicino Castel di Tora
Dislivello 90 m
Sviluppo 170 m
Verticale massima 34 m
Roccia Calcare
Difficoltà3
Navetta Possibile
Esplorazione Michele Angileri; 24 novembre 2013

 

Descrizione dettagliata: immettere il codice di accesso  
Cliccate qui per acquistare un codice di accesso
Cosa trovate nella descrizione dettagliata della gola

Ricordi

A volte i nomi dati alle valli e ai torrenti esprimono il timore che tali luoghi hanno incusso ai contadini e ai pastori che abitavano da quelle parti. Leggendo il nome di "Fosso Carapelle" il consiglio degli antichi abitanti della zona mi è arrivato forte è chiaro: stanne lontano, se ti è cara la pelle! Ovviamente i luoghi che cerco io sono proprio quelli da cui gli antichi si tenevano alla larga, quindi ...
Quando però mi sono trovato sul terrazzo che precede la cascata più alta mi sono reso conto di avere sbagliato a snobbare del tutto il consiglio degli antichi. La pensavo più facile, e pertanto non avevo portato alcune cose che di solito porto con me in esplorazione. E invece quelle cose mi servivano perché la roccia suonava vuota dappertutto e non c'erano alberi ...

Alla fine, ovviamente, una soluzione l'ho trovata (una buona soluzione), però ho capito la lezione e credo che non sottovaluterò più un torrente come il Fosso Carapelle.

Copyright © 2002- Michele Angileri. All rights reserved.