canyon exploring with Michele Angileri

Torrente Arso

La gola dell'Arso Ŕ una profonda incisione tra le colline di granito affacciate sul mare di Mandatoriccio. ╚ una gola tecnicamente semplice. Gli accessi, tuttavia, non sono semplici: la zona ha una complicata orografia caratterizzata da burroni, canaloni dirupati e una fitta e spinosa macchia mediterranea.
Le stagioni ideali per la discesa dell'Arso sono quelle piovose. Anche in estate, per˛, l'Arso mantiene un minimo di scorrimento idrico, che rende possibile la discesa. In estate l'acqua si scalda tanto da permettere la discesa in costume da bagno. Chi si trova a discendere l'Arso verso la fine di agosto potrÓ inoltre approfittare degli ottimi e abbondanti frutti messi a disposizione dall'insolita vegetazione del torrente ...

Nome Torrente Arso
Regione Calabria, Sila
Centro urbano pi¨ vicino Mandatoriccio
Dislivello 90 m
Sviluppo 1 km
Verticale massima 9 m
Roccia Granito
DifficoltÓ2
Navetta Indispensabile
Esplorazione Michele Angileri, Andrea Pucci; 20 agosto 2009

 

Descrizione dettagliata: immettere il codice di accesso  
Cliccate qui per acquistare un codice di accesso
Cosa trovate nella descrizione dettagliata della gola

Ricordi

Come al solito fa caldo, tanto caldo ... Andare la mattina all'Arso non sarebbe una buona idea, perchÚ alla fine della gola c'Ŕ da camminare parecchio sulla fiumara, al sole ... Meglio partire di pomeriggio, dopo pranzo. Magari non tanto presto ... alle 15!
Ma il caldo Ŕ tremendo anche in macchina. L'aria condizionata non mi salva da un mezzo colpo di calore. La testa fa male ... fuori si toccano i 39 gradi!!

Un errore sull'accesso a monte ci fa perdere pi¨ tempo di quello che avevamo immaginato. Tra una cosa e l'altra finisce che iniziamo la discesa alle 18!!! Non Ŕ precisamente un'ora canonica per andare ad esplorare una forra, ma almeno cosý il caldo non dovrebbe distruggerci.
E cosý Ŕ. Nella gola si sta bene, le vasche del torrente sono piacevolmente balneabili anche in pantaloncini e torso nudo.

Usciamo dalla gola che c'Ŕ ancora mezz'ora di luce.

Foto e video by Michele Angileri e Andrea Pucci

Copyright © 2002- Michele Angileri. All rights reserved.