cookieless, no-ads, no threats canyon exploring with
Michele Angileri

Fosso di Acquaro

Nei pressi di Rieti, allo sbocco della valle del Salto, si trova una zona torrentistica piuttosto singolare. Per un breve tratto poderose bancate di conglomerato compatto (ma facilmente erodibile dall'acqua) appaiono ai lati della valle. Il paesaggio assume forme e colori particolari, e ogni minuscolo torrentello riesce a generare una gola. Il risultato Ŕ una altissima concentrazione di percorsi torrentistici.

A dispetto del nome questo torrente Ŕ asciutto per la gran parte dell'anno. Non so dire per˛ se sia un male: a torrente asciutto si possono apprezzare le belle forme di erosione avendo con sÚ un'attrezzatura leggera, senza problemi. Ma indubbiamente la bellezza e la particolaritÓ di questo percorso torrentistico vengono esaltate dalla presenza dell'acqua ...

Nome Fosso di Acquaro
Regione Lazio, Balzi di Grotti
Centro urbano pi¨ vicino Grotti (Rieti)
Dislivello 190 m
Sviluppo 500 m
Verticale massima 17 m
Roccia conglomerato
DifficoltÓ5-6
Navetta No
Esplorazione Michele Angileri, Tullio Dobosz, Gaetano Peluso; giugno 1996

 

Descrizione dettagliata: immettere il codice di accesso  
Cliccate qui per acquistare un codice di accesso
Cosa trovate nella descrizione dettagliata della gola

Ricordi

Ricordo che iniziammo la discesa molto pi¨ in alto dell'inizio effettivo della forra, da un ramo affluente con scorrimento perenne. C'era subito un salto da 25 m, da attrezzare su un albero arretrato vista la cattiva qualitÓ della roccia. Dalla base del salto si cammina brevemente in ambiente aperto (in mezzo al bosco) per raggiungere il ramo principale del Fosso. C'Ŕ ancora scorrimento. Incontriamo un salto di 7-8 metri con vasca profonda alla base, il tutto sotto un arco naturale: bello e davvero inatteso! Quali altre sorprese avremmo potuto avere?
Oltrepassato l'arco (aggirabile sul lato sinistro) proseguiamo in ambiente aperto, superando in corda qualche saltino, fino ad arrivare all'attacco della forra vera e propria ...

Copyright © 2002- Michele Angileri. All rights reserved.