canyon exploring with Michele Angileri

Fosso del Vermicano

L'acqua che cade sui massicci calcarei del Lazio meridionale finisce prevalentemente sottoterra, all'interno di reticoli carsici per lo pi¨ sconosciuti e inesplorati. Le valli di interesse torrentistico, cosý, sono poche. Spesso si tratta di valloni ripidi e aperti, con qualche sporadico e breve tratto incassato.

Il Fosso del Vermicano Ŕ uno di questi valloni che scendono tra le belle faggete dei Monti Ernici. Il suo interesse torrentistico viene dalle numerose cascate che ne interrompono il greto e che vanno scese disarrampicando (le pi¨ piccole) o usando la corda. Ne risulta un'escursione piacevole e relativamente semplice.

Il profilo aperto del vallone consente di interrompere la discesa e uscire dal greto praticamente ovunque.

Nome Fosso del Vermicano
Regione Lazio
Centro urbano pi¨ vicino Guarcino
Dislivello 400 m
Sviluppo 1 km
Verticale massima 30 m
Roccia Calcare
DifficoltÓ2
Navetta No
Esplorazione ???

 

Descrizione dettagliata: immettere il codice di accesso  
Cliccate qui per acquistare un codice di accesso
Cosa trovate nella descrizione dettagliata della gola

Ricordi

So del Fosso del Vermicano fin dai primi anni '90, grazie ad alcune diapositive di Tullio Dobosz che documentavano una discesa del Fosso fatta con il gruppo speleologico "ASR '86". Il Fosso era stato giÓ percorso prima di quell'occasione, non so se da Dobosz o da altri.

Credo che da allora l'itinerario abbia visto solo pochissime ripetizioni, tanto da rimanere sostanzialmente sconosciuto.

Copyright © 2002- Michele Angileri. All rights reserved.