canyon exploring with Michele Angileri

Cascata delle Vallocchie

Alle spalle di Castel di Tora (suggestivo paese arroccato sul lago del Turano) si trova la graziosa cascata delle Vallocchie, facilmente raggiungibile mediante un sentiero turistico con passerelle in legno. A dirla tutta, le passerelle non vengono manutenute da anni e stanno andando in rovina. Probabilmente la realizzazione del sentiero turistico (che fa parte di una rete di sentieri realizzati qualche anno fa dal Comune di Castel di Tora) non ha portato quel flusso di visitatori che ci si attendeva ...
In effetti la cascata delle Vallocchie è ancora oggi poco conosciuta. Non si tratta, in verità, di un fenomeno particolarmente maestoso o impressionante, vuoi per la portata idrica modesta, vuoi perché la cascata è posizionata in una gola che ne permette l'osservazione solo a distanza ravvicinata. La prospettiva dal basso ne falsa le dimensioni e non permette di apprezzarne come si dovrebbe la forma particolare e insolita. Per osservare la cascata nel modo più completo e soddisfacente c’è un unico modo: scenderla con la corda!

La discesa della cascata e del brevissimo tratto di gola che la precede è piacevole e richiede complessivamente un paio d'ore.

Nome Cascata delle Vallocchie
Regione Lazio, valle del Turano
Centro urbano più vicino Castel di Tora
Dislivello 40 m
Sviluppo 50 m
Verticale massima 29 m
Roccia Calcare, travertino
Difficoltà3
Navetta No
Esplorazione Prima discesa in corda: Michele Angileri; 14 maggio 2013

 

Descrizione dettagliata: immettere il codice di accesso  
Cliccate qui per acquistare un codice di accesso
Cosa trovate nella descrizione dettagliata della gola

Ricordi

Trascorsero forse 15 anni dalla mia prima visita turistica alla cascata delle Vallocchie fino al giorno in cui mi decisi a scenderla. Ero sempre preso da altre cose, altri torrenti da esplorare ...
Quando alla fine mi decisi avvenne quasi per caso: ero in zona per esplorare un altro torrente che si rivelò privo di interesse. Così pensai di "consolarmi" occupando il poco tempo rimasto della giornata con la discesa della vicina cascata delle Vallocchie, di cui avevo un vago ricordo.
E fu un buon modo di occupare il tempo, si.

Copyright © 2002- Michele Angileri. All rights reserved.