canyon exploring with Michele Angileri

Fosso Rosciella

Tra i percorsi torrentistici della zona di Cineto-Percile-Licenza il Fosso Rosciella è certamente il meno interessante. Il percorso consiste infatti in una lunga camminata nel greto del torrente, in cui non servono corde e imbraghi ma unicamente una muta per proteggere piedi e gambe dal freddo dell'acqua e magari godersi il bagno in una delle poche ma graziose vasche (spesso aggirabili) che si incontrano. I luoghi attraversati sono però belli e incontaminati, una sorta di giardino primordiale. La discesa è lunga, faticosa, il senso di isolamento è notevole, la vegetazione intorno è fitta e quasi impraticabile, ...

Sicuramente molti non classificherebbero questo tipo di percorso come "torrentismo", ma altrettanto certamente l'ambiente e le difficoltà complessive pongono questo percorso al di là del puro e semplice escursionismo.

Nome Fosso Rosciella
Regione Lazio
Centro urbano più vicino Cineto Romano
Dislivello 380 m
Sviluppo 3,5 km
Verticale massima 0 m
Roccia Calcare
Difficoltà1
Navetta Si
Esplorazione Michele Angileri, Giorgio Ecker; 29 aprile 2017

 

Descrizione dettagliata: immettere il codice di accesso  
Cliccate qui per acquistare un codice di accesso
Cosa trovate nella descrizione dettagliata della gola

Ricordi

Lo sapete, a me i torrenti piacciono tutti. Nel torrentismo non cerco l'adrenalina (che inevitabilmente c'è) né l'impresa (che comunque di tanto in tanto viene fuori), e non giudico i percorsi torrentistici in base al numero e all'altezza delle cascate (che pure ne costituiscono un aspetto molto importante).
Eppure ero deluso da quel torrente. Non dalla giornata, no: l'ambiente era bello, la fatica fisica c'era, i pensieri della vita quotidiana erano lontani, la mente si rilassava e rigenerava, ... era il torrente che come percorso torrentistico era improponibile: troppo lungo e troppo semplice, con troppa giungla e troppa fatica.
Inaspettatamente Giorgio era di parere diverso. Lui fa torrentismo da una vita, e di gole, fossi e torrenti ne ha visti tanti, facili e difficili, lunghi e corti, asciutti e acquatici, in tutta Italia e anche all'estero, ... Non avrei mai immaginato di sentirlo apprezzare quell'ambiente, quel tipo di discesa. Io dicevo "va bene al massimo come percorso escursionistico", e lui ribatteva che no, l'escursionismo era una cosa ben più semplice, che in quell'ambiente l'escursionista medio si sarebbe trovato nei guai, incapace di proseguire o trovare una agevole via di fuga ...

Ecco, se ho deciso di parlare del Fosso Rosciella in questo sito è perché alla fine Giorgio mi ha convinto: se questo non è escursionismo allora deve essere torrentismo.

Foto e video by Michele Angileri e Giorgio Ecker

Copyright © 2002- Michele Angileri. All rights reserved.