canyon exploring with Michele Angileri

Bau de Lispedda

La discesa del Bau de Lispedda è un viaggio solitario attraverso la macchia selvaggia, gli oleandri e rocce di granito rosa di ogni forma e dimensione, che inizia in alto sulla montagna e termina nello splendido mare dell'Ogliastra, tra scogli rosa e acqua turchese.

Nome Bau de Lispedda
Regione Sardegna, Ogliastra
Centro urbano più vicino Cardedu
Dislivello 400 m
Sviluppo 3 km
Verticale massima 26 m
Roccia Granito
Difficoltà4
Navetta Necessaria
Esplorazione Michele Angileri, Guido Biavati, Elisabetta Pinna, Andrea Pucci; 31 marzo 2012

 

Descrizione dettagliata: immettere il codice di accesso  
Cliccate qui per acquistare un codice di accesso
Cosa trovate nella descrizione dettagliata della gola

Ricordi

Può sembrare scontato, ovvio, ma è quanto mai vero: l'esplorazione di un canyon permette di osservare luoghi e scorci mai visti prima. Capita così (e non di rado!) di vedersi davanti agli occhi una di quelle immagini così particolari e caratteristiche che potrebbero assurgere a "icona" di un luogo, di un gruppo montuoso, di una regione.

Ci è capitato al Bau de Lispedda. Verso la fine ci siamo trovati a passare sotto la grande formazione rocciosa che vedete nelle foto 14 e 15. La roccia riproduce le fattezze di un Guardiano alieno e del suo gigantesco cane, intenti ad osservare la valle e i pochissimi che osano percorrerla. L'immagine del gigantesco Guardiano e del suo ambiente descrive in maniera fedele e indimenticabile la bellezza e la natura di questa parte di Sardegna.

Il Guardiano ci ha osservati in silenzio e ha capito che noi amiamo e rispettiamo profondamente il Bau de Lispedda, le sue rocce, gli oleandri, la sua macchia selvaggia, i suoi euprotti e l'azzurro del cielo.

Foto e video by Michele Angileri e Andrea Pucci

Copyright © 2002- Michele Angileri. All rights reserved.