canyon exploring with Michele Angileri

Canale di Campolungo

Giunto nel pressi del mar Tirreno il fiume Lao riceve le abbondanti acque del maggiore dei suoi affluenti, il torrente Argentino. Questo scorre in una valle maestosa e lussureggiante, che giustamente figura tra i gioielli del Parco Nazionale del Pollino. Si tratta probabilmente del settore più selvaggio di tutte le montagne calabresi

Il Canale di Campolungo scorre ai piedi del paese di Orsomarso, praticamente in mezzo alle case. Guardando dal paese la parte alta della valle si vede un maestoso scenario di picchi e pareti rocciose circondati da boschi lussureggianti. In mezzo, senza dubbio, c'è una gola: quella del Canale di Campolungo.
Percorrendola si scopre un luogo che a dispetto delle asperità che lo circondano è meno aspro di quanto non appaia da lontano. Ci sono comunque alcune graziose cascate e uno spettacolare caos di massi, incastrati l'uno con l'altro in modo da formare una sorta di ambiente ipogeo.

Nome Canale di Campolungo
Regione Calabria, Valle dell'Argentino
Centro urbano più vicino Orsomarso (Cosenza)
Dislivello 230 m
Sviluppo 1300 m
Verticale massima 20 m
Roccia calcare
Difficoltà1 (estate)
Navetta Possibile. Se ne può fare a meno.
Esplorazione Michele Angileri, Renato Donati; 23 agosto 2004

 

Descrizione dettagliata: immettere il codice di accesso  
Cliccate qui per acquistare un codice di accesso
Cosa trovate nella descrizione dettagliata della gola

Ricordi

Da qualche anno ormai è consuetudine che Renato venga a trascorrere in Calabria l'ultima settimana del mese di agosto. Quest'anno però non si sente in forma, ha qualche problema di salute. Perciò mi dice: Michè, famo quarcosa de facile, corto, poco faticoso. Io ci provo ad accontentarlo, ci provo ...

Copyright © 2002- Michele Angileri. All rights reserved.