Indemus.com: sell your artwork in digital format, on the internet

canyon exploring with Michele Angileri

Gole di Iornito

Sul bordo orientale del massiccio della Sila il paesaggio è aspro e spettacolare, con roccioni di arenaria e conglomerato che sbucano un po' ovunque come giganteschi castelli eretti dalla Natura a difesa dei paesi che vi sorgono sopra. Le strade che oggi collegano i paesi sono necessariamente tortuosissime. Le distanze e gli spazi sono dilatati dalla complicata orografia del territorio. I pendii sono talvolta ricoperti da boschi mediterranei, talatra da pascoli e coltivi per lo più abbandonati e franosi. L'emigrazione ha portato la gente lontano da qui e la Natura va riprendendosi gli spazi antropizzati.

I paesi sono un arcipelago di isole in un silenzioso, tormentato e immobile mare di rupi, calanchi e colline. Penso ad esempio ad Umbriatico, appollaiato su uno scoglio di arenaria in mezzo a due gole che si riuniscono a formare U Strittu, o a Strongoli, appoggiato su una "mesa" di arenaria a dominare le colline digradanti verso il Mare Ionio, o a San Nicola dell'Alto, sdraiato su una cresta circondata da burroni.

In questa zona le arenarie e i conglomerati sono teneri, facilmente erodibili, impossibili da chiodare, ma allo stesso tempo sono in grado di formare pareti verticali alte più di 100 metri. Modesti torrentelli riescono così a scavare gole impressionanti, stretti e profondi tagli sui versanti delle colline. Nei pressi di Carfizzi, in località Iornito, si trovano due di questi canyon, vicinissimi l'uno all'altro e percorribili entrambi nella stessa giornata. Essendo privi di cascate non richiedono l'uso di corde e imbraghi.

Nome Gole di Iornito
Regione Calabria, Sila
Centro urbano più vicino Carfizzi
Quota ingresso alveo ?
Quota uscita alveo 100 m
Sviluppo 3 + 3 km
Verticale massima 0 m
Roccia Conglomerato
Difficoltà2
Navetta No.
Esplorazione Michele Angileri, 23 dicembre 2008. Probabilmente le gole sono state precedentemente percorse da gente del posto.

 

Descrizione dettagliata: immettere il codice di accesso  
Cliccate qui per acquistare un codice di accesso
Cosa trovate nella descrizione dettagliata della gola

Ricordi

Ancora una volta la Natura mi coglieva di sorpresa. Non avrei mai ritenuto possibile l'esistenza di una gola dentro una roccia come quella, figurarsi un canyon lungo e stretto come quello che si svolgeva davanti ai miei occhi passo dopo passo. Avevo ai piedi un paio di stivalacci economici in PVC, perché pensavo che tutto si sarebbe esaurito in pochi metri. Invece camminavo, camminavo per chilometri, e la forra girava e girava senza mai dar segno di voler finire.

Il giorno dopo zoppicavo, i piedi doloranti. Ma ovviamente ne è valsa la pena!

Nelle fotografie di questo sito web compaiono le corde ultrasottili (corde da 6 mm di diametro realizzate in fibre ad alta tenacità). Leggete il libro multimediale Torrentismo con corde ultrasottili per scoprirne le potenzialità ed apprenderne le tecniche di utilizzo.

Copyright © 2002- Michele Angileri. All rights reserved.